News

JUDGMENT: Perchè supportare la nuova IP SEGA al day one

Cosa vi aspetta nel nuovo titolo del Ryu Ga Gotoku studio

Lo sappiamo tutti. Noi Italiani siamo un popolo visibilmente attaccato alla nostra lingua e, sopratutto in ambito videoludico, con una scarsa propensione all’accettare titoli interamente in lingua Inglese.

Per quanto giusto o sbagliato che sia, tutto ciò ha spesso intaccato il successo in terra Europea di alcuni titoli di pregevole fattura – uno su tutti, l’intera saga di Yakuza.

Se solo Kiryu parlasse italiano…

Il primo capitolo della saga di Yakuza, uscito su PlayStation 2, fu l’unico capitolo contenente il doppiaggio inglese ed i sottotitoli italiani – lo scarso successo in terra europea, portò SEGA a non investire in spese di traduzione per la saga del drago di Dojima, chiudendo la saga di Kazama Kiryu con Yakuza 6: The Song of Life, titolo disponibile in Europa con doppiaggio in Giapponese e sottotitoli in Inglese.

Negli ultimi anni, la saga creata dal Ryu Ga Gotoku Studio, ha attirato sempre più pubblico, con una riedizione dei primi 2 episodi usciti originariamente su PlayStation2  e con il suo deciso approdo su PC. Ma nonostante questo successo, visto forse anche l’elevato numero di capitoli usciti che potrebbero precluderne l’accesso a dei potenziali nuovi fan, SEGA ha deciso di non aggiungere altri sottotitoli a parte quelli Inglesi.

Kamurocho, un nuovo inizio.

Ma ecco invece arrivare una nuova IP, un intelligente spinoff ambientato nello stesso universo di Yakuza, ma con protagonisti differenti, un nuovo titolo e sopratutto nessuna numerazione. Quale occasione migliore allora per tastare nuovamente il mercato europeo ed investire nella mastodontica opera di traduzione che un gioco come Judgment richiede?

La nuova opera dello studio Yakuza, già disponibile in Giappone con il nome di JUDGE EYES: Shinigami no Yuigon, segue le vicende di Takayuki Yagami, che, caduto in disgrazia, cerca di riscattarsi. Tormentato dal passato, si trasforma in detective e inizia a farsi faticosamente strada attraverso la rete criminale di Kamurocho per indagare su una serie di terribili omicidi.

Ebbene, per i neofiti della serie Yakuza, sappiate che Kamurocho è la location principale su cui ruota quasi tutta la serie originale – un “fittizio” quartiere di Tokyo basato sulle sembianze del reale quartiere di Kabukicho. I veterani riconosceranno il luogo e si sentiranno nuovamente a casa, mentre i neofiti potranno scoprire una location vibrante, piena di vita e di attività interessanti.

Non mancano i riferimenti alla saga originale (Il clan Tojo per esempio), tuttavia il non aver giocato ai titolo di Yakuza non preclude in nessun modo l’esperienza di gioco in JUDGMENT – il titolo in questione può essere giocato Stand Alone, appunto come una serie a se stante, nonostante le similarità con Yakuza.

 

Cazzotti, cazzotti e… Sale giochi!

 

Come abbiamo approfondito nel nostro speciale, naturalmente, il combattimento occupa un posto di rilievo nel gameplay. Il combat system ricalca, almeno nelle linee principali, quello di Yakuza; anche i tasti impiegati per effettuare prese, combo e finishing moves sono gli stessi. Il combattimento la da padrone ed è sicuramente una delle parti più divertenti del gioco, con un sistema migliorato rispetto a Yakuza 6 & Yakuza Kiwami 2. Il sistema di controllo è godibile anche per coloro che non sono amanti dei picchiaduro e garantisce la solita spettacolarità a cui ci ha abituato lo studio first-party SEGA.

Ma l’acquisto di JUDGMENT non vi porta a casa soltanto l’ultima fatica del Ryu Ga Gotoku studio. All’interno del mondo di gioco, troverete una quantità notevole di mini giochi e retro-game inclusi in una riproduzione delle sale giochi SEGA, contenenti i coin up di Virtua Fighter 5, Fantasy Zone, Space Harrier, Puyo Puyo (già presenti in Yakuza) e di Fighting Vipers e Motor Raid.

Tutto questo unito ad una serie di mini giochi quali Gare con dei Droni, Baseball, BlackJack, Majhong, Pinball –  terminare la storia principale, con tutto questo da fare, sarà sicuramente impegnativo!

Una nuova occasione per il mercato Italiano ed Europeo

JUDGMENT è quella occasione che stavamo aspettando. L’occasione per dimostrare a SEGA che il nostro mercato è adesso abbastanza maturo da accettare e supportare due saghe come quelle di Yakuza e JUDGMENT. I risultati di quest’ultimo saranno sicuramente un banco di prova per la potenziale localizzazione del nuovo Yakuza (che non avrà la numerazione canonica e che andrà incontro ad una sorta di “soft reboot” con un cambio protagonista).

Oggi più che mai, è il momento di ricompensare SEGA e ringraziarla per aver ascoltato le nostre richieste di localizzazione.

JUDGMENT è in uscita su PlayStation 4 il 25 Giugno 2019 – prenota la tua copia cliccando su questo link amazon e supporta Yakuza Italia!

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Close
Close